Home Città Metropolitana Cronaca Vendono acqua terapeutica ma è semplice acqua potabile: indagato commerciante

Vendono acqua terapeutica ma è semplice acqua potabile: indagato commerciante

Il giudice per le indagini preliminari di Milano, Anna Calabi, ha disposto il sequestro dei lotti di AcquaUro e Acquaendo, nonché l’oscuramento dei siti web che reclamizzavano l’acqua e dei depliant pubblicitari, dopo l’apertura delle indagini per il reato di frode in commercio ai danni di Giuseppe Anguilla, 54enne legale rappresentante della Setthim, la società che reclamizzava acqua “terapeutica” usando anche il nome della Società italiana di urologia.

Quest’ultima, in una nota, specifica di ritenersi “parte lesa e sta provvedendo ai passi necessari per tutelarsi nelle opportune sedi. Quando sono state presentate le caratteristiche chimico fisiche dell’acqua alla Società Scientifica esse risultavano certificate dal dipartimento di biotecnologie molecolari e scienze per la salute dell’Università degli Studi di Torino, con caratteristiche tali da essere impiegate nella calcolosi urinaria, trattandosi di un’acqua oligominerale a bassissimo contenuto calcico”.