Home Città Metropolitana A Lissone 205 parcheggi gratis a disposizione dei pendolari

A Lissone 205 parcheggi gratis a disposizione dei pendolari

A partire dalle scorse ore, è ufficialmente aperto il nuovo «parcheggione» della stazione ferroviaria: sono 205 gli stalli – tutti rigorosamente liberi e gratuiti – a disposizione dei pendolari nella nuova area di sosta attigua allo scalo Lissone-Muggiò. Posti auto vicino al binario con direzione Milano, un parcheggio videosorvegliato che consentirà di alleggerire la sosta nei dintorni della stazione offrendo un servizio in più a studenti e lavoratori.

L’area di sosta rappresenta la naturale prosecuzione di quella che era già esistente al fianco della Ciclostazione: nel corso del periodo estivo e autunnali, si è intervenuti con un restyling che ha permesso di portare il numero di stalli dagli iniziali 70 agli attuali 205. A completamento dell’intervento previsto per il 2020, nel quale è coinvolta per una residua parte anche la società RFI servizi, il numero complessivo di parcheggi raggiungerà quota 230.

I lavori in corso però non si fermano. Già nelle prossime settimane il cantiere proseguirà per consentire il collegamento fra il “parcheggione” e via Perlasca così da favorire il deflusso dei pendolari; al tempo stesso, proseguiranno i lavori per il completamento dei percorsi per la mobilità pedonale e ciclopedonale, oltre che per la messa in sicurezza del muro di contenimento che separa l’area di sosta dai binari della stazione.

“Con i 205 stalli a disposizione dei pendolari agevoliamo la sosta di chi raggiunge la stazione ferroviaria in auto – afferma Concettina Monguzzi, sindaco di Lissone – è un’occasione per decongestionare la sosta nelle vie adiacenti e per proseguire nella riqualificazione della zona. La sicurezza delle auto in sosta sarà garantito dall’implementazione del sistema di videosorveglianza e dall’introduzione dell’illuminazione a LED. Al tempo stesso, dimostriamo forte sensibilità verso la mobilità ciclo-pedonale con la creazione di nuovi percorsi che favoriscono l’affluenza verso la stazione di ciclisti e pedoni”.

Al tempo stesso, ad inizio 2020 saranno posati i nuovi archetti per la sosta ordinata delle biciclette, ospitata nei pressi della tettoia esterna limitrofa alla Ciclofficina, già oggi utilizzata dai pendolari con una capienza che sfiora il 100% dei 100 posti disponibili.