Home Città Metropolitana Cronaca Cartella esattoriale a Milano (a un destinatario morto) per un debito di...

Cartella esattoriale a Milano (a un destinatario morto) per un debito di sessant’anni fa: l’appello della Federconsumatori

Palazzo di Giustizia

Una cartella esattoriale per quote non pagate all’ordine di riferimento in un lasso di tempo iniziato sessant’anni fa. E’ stata recapitata a una famiglia milanese con una richiesta di pagamento di 285,80 euro, la motivazione sarebbe dovuta a quote annuali non pagate all’Ordine dei geologi dal 1969 al 1993. Peccato che l’accusato sia oggi deceduto, già dal 9 luglio 2004, e che la richiesta arrivi con decenni di ritardo.

La famiglia ha deciso allora di rivolgersi a Federconsumatori Milano, il cui presidente Carmelo Benenti spiega di non essersi “mai trovato di fronte a un caso simile”. Se anche dovesse essere accertato il mancato pagamento, ed è difficile trovare i giustificativi di pagamenti che nella migliore delle ipotesi risalgono a 26 anni fa, una sentenza della Cassazione del 2016 fissa entro cinque anni il tempo ragionevole per chiedere un risarcimento. Peraltro nella richiesta non è segnalato in quali anni risultino mancanti le quote, ma solo l’arco temporale della ricerca effettuata.