Home Politica Spreco alimentare, il progetto della Lombardia per dimezzarlo entro il 2030

Spreco alimentare, il progetto della Lombardia per dimezzarlo entro il 2030

La Regione Lombardia ha annunciato la volontà di “contrastare lo spreco alimentare”. L’intento è di ridurlo “in Lombardia del 30% entro il 2025 e dimezzarlo entro il 2030”, come annunciato dal Stefano Bolognini, assessore regionale alle Politiche sociali, abitative e Disabilità, in vista della 23esima Giornata nazionale della colletta alimentare, in programma sabato 30 novembre. Nel frattempo l’ente locale destinerà agli ambiti territoriali 32 milioni di euro del Piano povertà, per supportare le famiglie in difficoltà e in particolare quelle con bambini nell’età dell’infanzia.

I volontari del Banco alimentare saranno presenti dalle 11.30 di sabato mattina davanti all’ingresso di Esselunga di via Giorgio Washington 53 per sensibilizzare la clientela del supermercato a non sprecare e a donare cibo.

“Iniziative come questa – spiega Bolognini – aiutano a sensibilizzare l’opinione pubblica. Permettono, inoltre, di amplificare l’efficacia dell’ampio ventaglio di provvedimenti messi in campo in Lombardia nel quadro del contrasto alla povertà e a favore dell’inclusione sociale. Azioni efficaci, come evidenziato dai recenti dati relativi alle richieste di reddito di cittadinanza. Quelle inoltrate in Lombardia sono state più di 150.000, a testimonianza che anche nel nostro territorio ci sono condizioni di deprivazione materiale su cui stiamo cercando di intervenire con azioni congiunte e integrate”.