Home Prima Pagina L’Atalanta batte la Dinamo al Meazza. Scontri tra ultras: tre feriti

L’Atalanta batte la Dinamo al Meazza. Scontri tra ultras: tre feriti

E’ finalmente arrivata la prima vittoria dell’Atalanta in Champions League, alla quinta partita, la terza a San Siro. Potrebbe essere l’ultima, qualora i bergamaschi non dovessero arrivare nei primi tre posti (due portano agli ottavi, il terzo ai sedicesimi di Europa League). Ieri sera, però, la Dea si è lasciata una porticina aperta battendo 2-0 la Dinamo Zagabria, gol di Muriel e Gomez. Il pareggio dello Shakthar Donetsk in casa del Manchester City permette all’Atalanta di volare a -2 dagli ucraini, prossimi avversari nell’ultima gara del girone. Avranno, rispetto alla squadra di Gasperini, il vantaggio del fattore campo, ma una vittoria e un eventuale mancato successo della Dinamo contro il City qualificherebbe l’Atalanta al prossimo turno.

Parentesi di cui si sarebbe fatto a meno, ieri gli ultras della Dinamo e quelli dell’Atalanta sono venuti a contatto un’ora e mezza prima del fischio d’inizio, quando una quarantina di sostenitori croati hanno raggiunto l’ingresso 7 in cui c’erano i tifosi della Dea. Sono volate sedie e bottiglie, fino a che non sono intervenuti gli agenti. Altri scontri si erano registrati poco prima all’altezza di via Don Gnocchi. Tre i feriti, uno è finito al pronto soccorso in codice verde.