Home Arte L’Annunciazione di Filippino Lippi gratis a Palazzo Marino

L’Annunciazione di Filippino Lippi gratis a Palazzo Marino

Annunciazione di Filippino Lippi
Annunciazione di Filippino Lippi

Anche quest’anno il Comune di Milano ha un regalo di Natale in anticipo per gli amanti dell’arte:  dal 29 novembre 2019 al 12 gennaio 2020, infatti, a Palazzo Marino si potrà ammirare gratuitamente “L’Annunciazione” di Filippino Lippi.

L’opera, ospitata nella Sala Alessi di Palazzo Marino con un allestimento dedicato, è un prestito da parte della Pinacoteca Civica di San Gimignano. Furono proprio i Priori e i Capitani di parte Guelfa della città a commissionare l’Annunciazione nel 1482 per decorare la sede del Municipio

L’Annunciazione di Filippino Lippi, artista nato a Prato nel 1457, consiste in due grandi tondi: uno raffigurante “L’Angelo annunziante”, l’altro “L’Annunziata”. Furono realizzati tra il 1483 e il 1484, quando Filippino aveva solamente 26 anni ed era allievo di Sandro Botticelli, e tuttavia considerato meritevole di cimentarsi con un soggetto così sentito come la celebrazione della Santissima Annunziata

Nel tondo di sinistra vediamo l’Angelo inginocchiato su un pavimento in prospettiva centrale: una mano protesa in gesto di saluto, l’altra che tiene un giglio bianco che allude all’Arcangelo Gabriele. A sorvegliare sulla scena, Dio, rappresentato da alcuni raggi dorati che calano dall’alto, vede senza essere visto. Nel tondo di destra invece la Madonna sta inginocchiata sul pavimento, mentre dietro di lei si apre uno scorcio domestico dove si intravedono una sedia e altri oggetti di uso quotidiano. La scena si svolge al riparo di una loggia che si affaccia su un giardino. 

La mostra, allestita per l’occasione con un apparato didattico molto completo e con una proiezione video dedicata, è curata da Alessandro Cecchi, uno dei maggiori studiosi dell’arte toscana tra Quattro e Cinquecento.

Per maggiori informazioni: https://www.comune.milano.it/servizi/visitare-palazzo-marino