Home Politica Mensa dei poveri, tre arresti: Lara Comi ai domiciliari

Mensa dei poveri, tre arresti: Lara Comi ai domiciliari

Comi

I militari della Guardia di Finanza di Milano e Varese hanno notificato tre ordinanze di custodia cautelare a Lara Comi, ex parlamentare di Forza Italia, all’imprenditore Paolo Arrigoni (titolare dei supermercati Tigros) e a Giuseppe Zingale, ex direttore dell’Agenzia per il lavoro Afol. L’inchiesta è quella della “Mensa dei poveri” le cui indagini sono state chiuse lo scorso 30 settembre con 71 indagati. Fra i tre arrestati, solo Zingale è finito i carcere, per gli altri due coinvolti sono stati disposti i domiciliari.

L’accusa per Comi è di corruzione per alcune consulenze e nomine e di truffa ai danni del Parlamento europeo. “Nonostante la giovane età, Lara Comi ha mostrato nei fatti una non comune esperienza nel fare ricorso ai diversi, collaudati schemi criminosi volti a fornire una parvenza legale al pagamento di tangenti, alla sottrazione fraudolenta di risorse pubbliche e all’incameramento di finanziamento illeciti”, scrivono i pm Silvia Bonardi, Luigi Furno e Adriano Scudieri, coordinati dal capo della Dda di Milano Alessandra Dolci.