Home Prima Pagina Centro medico inaccessibile, malato di Sla visitato in strada

Centro medico inaccessibile, malato di Sla visitato in strada

L’avvocato Guido Demurtas, malato di una particolare forma di Sla e oggi in carrozzina, ha denunciato attraverso il Corriere della Sera quanto avvenuto nei giorni scorsi. A causa dell’inaccessibilità all’ambulatorio dove avrebbe dovuto svolgere una visita medica, i dottori hanno dovuto visitarlo in strada per la certificazione dell’invalidità.

L’episodio risale al 7 ottobre scorso. L’uomo, che ha visto riconosciuta un’invalidità al 60%, ha noleggiato uno scooter elettrico per raggiungere il posto, ma una volta arrivato si è reso conto di non poter entrare a causa delle classiche barriere architettoniche poste davanti al Centro medico Odescalchi, in piazza Stuparich.

“Probabilmente se fossi stato con una normale carrozzina avrebbero tentato di sollevarmi per portarmi dentro, ma lo scooter con me sopra era troppo pesante e allora hanno deciso di raggiungermi loro sul marciapiedi”, ha raccontato Demurtas.