Home Milano Zona 1 Cultura e Spettacolo Milano Zona 1 L’Abisso al Piccolo Teatro Grassi

L’Abisso al Piccolo Teatro Grassi

abisso piccolo teatro grassi
Foto di Futura Tittaferrante

Dal 12 al 24 novembre Davide Enia porta in scena il suo spettacolo “L’Abisso” al Piccolo Teatro Grassi di Milano.

Una storia umana, prima ancora che sociale. Si potrebbe definire così il nuovo spettacolo di Davide Enia, che ha saputo raccontare la vita e le storie degli immigrati di Lampedusa con empatia e umanità, evitando di adottare un punto di vista distaccato come spesso accade verso queste storie ogni volta che le vediamo sui mass media. 

L’Abisso” è l’adattamento  del suo libro “Appunti per un naufragio” (Premio Mondello 2018) curato, rappresentato e recitato dallo stesso Davide Enia. Una storia personale, la sua, che ben presto entra in contatto con quelle dei migranti di Lampedusa: “Quando ho visto il primo sbarco a Lampedusa ero con mio padre. Approdarono tantissimi ragazzi e bambine. Era la Storia quella che stava accadendo davanti ai nostri occhi. Nell’arco degli anni sono tornato sull’isola, costruendo un dialogo continuo con i testimoni diretti: pescatori, personale della Guardia Costiera, residenti, medici, volontari e sommozzatori. Dalle loro voci sono emersi frammenti di storie dolorosissime eppure cariche di speranza. Le loro parole aprivano prospettive e celavano abissi”. 

Partendo dalle parole dei migranti, ma soprattutto dai loro silenzi, lo scrittore ha confezionato una messa in scena che unisce sapientemente diversi registri e linguaggi teatrali. Nasce così un nuovo tessuto narrativo dove le urla disperate di chi parte in cerca di speranza si mescolano con gli antichi canti dei pescatori, dove i pesci caduti nelle reti si confondono insieme ai cadaveri di uomini, donne e bambini. 

Le musiche dello spettacolo sono composte ed eseguite da Giulio Barocchieri.