Home Milano Zona 8 Cultura e Spettacolo Milano Zona 8 La Fabbrica di Cioccolato – Un musical goloso

La Fabbrica di Cioccolato – Un musical goloso

fabbrica cioccolato musical

A Milano la Fabbrica del Vapore si trasforma in Fabbrica di Cioccolato. Il musical newyorchese che ha stregato Stati Uniti e Inghilterra arriva domani anche nel capoluogo lombardo con una superproduzione in lingua italiana diretta dal regista e scenografo Federico Bellone (già regista di “Mary Poppins” e “Dirty Dancing”). Milano sarà l’unica città italiana a ospitare questo musical. 

In pieno stile americano, lo show punta sull’elemento spettacolare. Con un budget da 2 milioni di euro, la produzione ha fatto realizzare un’imponente struttura teatrale da 800 posti e una serie di macchinari che lasceranno il pubblico a bocca aperta – si parla di cascate di vero cioccolato e di un ascensore di cristallo pronto a sollevarsi sulla platea. Per una produzione così imponente, è sembrata naturale la scelta di uno spazio ampio come quello della ex fabbrica di locomotive, già da tempo riqualificata come struttura per eventi culturali di vario genere. 

Oltre all’aspetto scenografico, per ottenere un effetto di grandiosità ancora maggiore il musical punta sulla presenza di ben 34 performer, su un’orchestra di 18 strumenti diretti dal Maestro Giovanni Maria Lori e su un cast di veri professionisti, tra cui si annoverano Simona Samarelli, Lisa Angelillo, Fabrizio Corucci, oltre alla vera star Christian Ginepro, scelto per interpretare il ruolo del produttore di cioccolato Willy Wonka. Ad assicurare ritmo allo spettacolo ci penserà la coreografia curata da Gillian Bruce, mentre l’effetto sorpresa sarà affidato alle creatività dell’addetto agli effetti speciali Paolo Carta

Basata sul libro del 1964 di Roal Dahl, prolifico scrittore per l’infanzia che con le sue opere ha incantato e formato diverse generazioni di lettori, “La Fabbrica di Cioccolato” è la storia del piccolo Charlie e di altri quattro bambini che, dopo essere entrati in possesso, ciascuno a modo suo, del prezioso Biglietto d’oro, hanno accesso nel mondo magico ed eccentrico di Willy Wonka. Basta varcare la soglia della sua Fabbrica di Cioccolato per essere catapultati in una realtà parallela, dominata da regole proprie con le quali i cinque piccoli protagonisti dovranno fare i conti, tra imprevisti, difficoltà e grandi conquiste.

Il romanzo di Dahl, che ha ben presto affascinato l’industria cinematografica americana (prima, nel 1971, con il regista Mel Stuart, che fece realizzare la sceneggiatura del film allo stesso Dahl, poi, nel 2005 con Tim Burton, che per interpretare il ruolo di Wonka scelse Johnny Depp), è anche un’indagine  caricaturale e al contempo realistica sull’universo delle famiglie contemporanee. Una storia che vale la pena vedere in questo allestimento tutto nuovo, sul quale ha scommesso anche il Comune di Milano

E se la golosità non fosse già abbastanza, a fare da dessert a questa produzione c’è anche il pasticcere Ernst Knam che, ribattezzatosi per l’occasione “Wonknam“, non vede l’ora di conquistare i palati degli spettatori con una serie di creazioni legate al musical. 

Il debutto ufficiale de “La Fabbrica di Cioccolato” sarà a partire da venerdì 8 novembre, con una serie di anteprime riservate, alla quale seguirà il debutto ufficiale del 21 novembre in una programmazione che prevede repliche fino a primavera.