Home Altri sport Milano Jannik Sinner è il vincitore delle Next gen

Jannik Sinner è il vincitore delle Next gen

SinnerVittoria-Next-gen

Proprio così, non che le speranze fossero flebili ma contro la testa di serie numero 1 o 15 del mondo, in pochi si aspettavano che l’italiano la spuntasse e conquistasse il torneo per i migliori al mondo under 21 di tennis.

E che vittoria, in tre set ha disintegrato colui che anche quest’anno è arrivato in finale e come lo scorso anno ha perso. Un match a senso unico, intenso e anche spettacolare con colpi eccezionali e scambi velocissimi. Presente anche Lleyton Hewitt, ex numero 1 del mondo.

Si parte con la moneta e Sinner sceglie di battere per primo facendo suo il primo game. Nel gioco successivo l’altoatesino avverte subito De Minaur che la partita sarà durissima strappando quasi il servizio all’australiano che però riesce sul decisivo punto di parità a mantenerlo. Sul 2-2 un errore a rete di Jannik manda De Minaur in vantaggio 15-30, Sinner non si scompone e raggiunge il 3-2, nel game successivo mette ko il giocatore di Sidney a cui strappa il servizio con uno 0-40 e conquista il primo set. Boato del pubblico.

Il secondo set fa temere subito una reazione dell’avversario che si porta sul 15-40 ma Sinner tiene con la testa e i colpi e mantiene il servizio, 1-0. La reazione precedente viene subito spenta, sullo 0-30 De Minaur compie doppio fallo ed al punto successivo l’italiano fa 2-0. Anche Sinner nel gioco dopo commette un doppio fallo ma recupera subito la parità e sul decided point (al posto dei vantaggi) piazza un ace sporco a 210Km/h e si porta sul 3-0. Nel gioco dopo Jannik Sinner fa suo anche il secondo set.

Adolfo Gutierrez coach di Alex De Minaur

Cuffie per De Minaur, celere colloquio con il coach Adolfo Gutierrez e si riparte, siamo al terzo set. Nel primo gioco l’australiano lascia a 0 Sinner. Sinner contraccambia lasciando a 0 l’avversario, 1 a 1.

De Minaur al servizio ora, ma Sinner le prende tutte e sullo 0-40 ha tre break point, al secondo tentativo strappa il servizio. Poi nel game successivo tira tre servizi uno dopo l’altro senza permettere a De Minaur di passare la rete, sconsolato guarda il coach e il labiale dice “I’m out” (sono fuori). Si prende però il gioco successivo e si porta sul 3-2, potrebbe ancora pareggiare il conto ma dalla parte opposta del campo trova un muro. Sinner si porta subito sul 40 a 0 con un passante lungolinea perfetto ed ottiene 3 match point che trasforma e vince.

Tre set a 0 ! De Minaur si va a sedere mentre Sinner alza le braccia e non ci crede. Durante la cerimonia di premiazione, dove sono presenti i vertici federali italiani con il chairman dell’Atp che gli fa i complimenti, Jannik Sinner ringrazia tutto il suo staff, il caldo pubblico milanese e sopratutto il chairman Atp Chris Kermode: “Grazie per avermi dato questa wild card …”

Ora è acclarato che il tennista 18enne di San Candido ha di fronte a sè una carriera da campione, quale è.