Home sanità Rogoredo senza medico di base, la Regione: “Da domani nuovo riferimento”

Rogoredo senza medico di base, la Regione: “Da domani nuovo riferimento”

Regione Lombardia e ATS hanno annunciato un intervento per quanto riguarda la situazione di Rogoredo, quartiere di Milano dove un medico di base ha cessato l’attività grazie alla quale assistiva circa 900 persone. Inizialmente è stata avviata una ricognizione delle disponibilità degli altri medici nel Municipio 4 di Milano, ma ora si è intervenuti per avere una risposta più duratura.

“Da giovedì 7 novembre, un medico di base di medicina generale riceverà su appuntamento, ogni giorno dalle 16.30 alle 18.30, nell’Ambulatorio di via Monte Palombino 4, nel quartiere milanese di Rogoredo – ha dichiarato l’assessore regionale al Welfare, Giulio Gallera – Si tratta di una prima risposta parziale e temporanea. Ci consente di scongiurare un disagio per i cittadini, soprattutto per i più fragili, all’interno di questo quartiere molto popolato di Milano. Insieme ad ATS, ci siamo attivati nelle scorse settimane per valutare tutte le soluzioni possibili. Infatti, le norme nazionali non consentono la necessaria flessibilità. Le istituzioni non possono costringere i professionisti a modificare l’ubicazione del proprio ambulatorio all’interno degli ambiti territoriali di riferimento (che a Milano coincidono con i Municipi). Nè possono aumentare il numero degli MMG se l’area stessa non è definita carente”.