Home Prima Pagina Crollo Inter a Dortmund, Conte attacca la società: “Errori di programmazione”

Crollo Inter a Dortmund, Conte attacca la società: “Errori di programmazione”

L’Inter domina per un tempo e poi si fa travolgere a Dortmund dal Borussia, compromettendo la qualificazione agli ottavi di Champions League. Dallo 0-2 del 45′, reti di Lautaro Martinez e Vecino, la squadra di Conte passa nella ripresa a un clamoroso 3-2 per la doppietta di Hakimi e la rete di Brandt. I gialloneri completano una grande rimonta credendoci fino alla fine e approfittando di alcuni errori evidenti in fase difensiva. Il 2-2 con cui la squadra di casa riequilibra la partita, ad esempio, arriva su una rimessa laterale a favore dei nerazzurri su cui Brozovic si fa anticipare da Paco Alcacer a un passo dall’area di rigore.

A fine gara, Conte non risparmia un attacco alla società. “Dovrei dire sempre le stesse cose: è un processo, ci sono degli step. Ma ci sono stati degli errori di programmazione in estate. Ai ragazzi non posso dire nulla, stanno giocando sempre gli stessi. Non possiamo fare Serie A e Champions con questa rosa. A un certo punto venisse un dirigente a parlare…”, è lo sfogo dell’allenatore a fine gara.

Nulla è perduto, anche se la situazione è complicata. L’Inter, infatti, sarebbe matematicamente qualificata agli ottavi di Champions vincendo le ultime due gare rimaste.