Home Milano Zona 1 Cultura e Spettacolo Milano Zona 1 Riparte il ciclo Prove Aperte del Teatro alla Scala

Riparte il ciclo Prove Aperte del Teatro alla Scala

chailly scala

Con la nuova stagione di concerti della Filarmonica della Scala pronta a partire, riprende anche il progetto Prove Aperte, iniziativa che permette al pubblico di assistere alle prove generali dei concerti a prezzi contenuti e il cui ricavato viene devoluto interamente in beneficenza ad associazioni del non profit milanese

Per inaugurare la sua undicesima edizione, il ciclo si aprirà con un’anteprima gratuita su invito, durante la quale il Maestro Riccardo Chailly introdurrà la prova dialogando con il pubblico in sala prima dell’inizio. L’appuntamento si terrà domenica 3 novembre alle ore 19.30: gli inviti sono distribuiti dall’Ufficio Centri Socio Ricreativi e dall’Ufficio Politiche giovanili del Comune di Milano. Le prove successive all’esordio, previste nei prossimi mesi, saranno dirette da Ottavio Dantone (2 febbraio 2020), Marc Albrecht (1 marzo), Pablo Heras Casado (15 marzo) e Myung-Whun Chung (11 ottobre). 

Lunedì 4 novembre alle ore 20.00, invece, si inaugura la trentottesima stagione di concerti della Filarmonica della Scala. Riccardo Chailly dirigerà le Sinfonie n. 2 e n. 3 Eroica, nuova tappa del ciclo sinfonico integrale dedicato a Ludwig van Beethoven (1770-1827) creato per celebrare il 250° anniversario della nascita del compositore tedesco, con la collaborazione della Filarmonica della Scala, Coro e Orchestra del Teatro alla Scala e Orchestra dell’Accademia Teatro alla Scala.

Dieci anni fa aveva luogo l’esperienza di Chailly a Lipsia, dove, con la collaborazione dell’orchestra Gewandhaus di Lipsia, il Maestro era riuscito a restituire il ritmo più sfrenato delle Nove Sinfonie di Beethoven. Oggi, Chailly torna alle nove Sinfonie con la Filarmonica della Scala affrontando nuovamente il ciclo che rappresenta il fondamento del sinfonismo europeo. La visione interpretativa di Chailly restituisce un Beethoven autentico, anticonvenzionale e contemporaneo, che si distingue per la sua incisività. 

I biglietti sono in vendita sul sito www.geticket.it o chiamando il call Center all’ 848 002 008.