Home Prima Pagina Morte Belardinelli, Manduca nega ogni accusa

Morte Belardinelli, Manduca nega ogni accusa

Manduca

Fabio Manduca, arrestato lo scorso venerdì con l’accusa di omicidio volontario nei confronti di Daniele Belardinelli, si è difeso davanti al giudice per le indagini preliminari di Milano, Guido Salvini, asserendo di non aver investito l’ultrà del Varese morto negli scontri del 26 dicembre scorso, a poche ore dall’inizio di Inter-Napoli.

Manduca ha ammesso di essere alla guida dell’auto ma ha negato la responsabilità a lui ascritta. Nelle sue dichiarazioni è stato assistito da un legale d’ufficio. Inizialmente non ha voluto rispondere, poi si è difeso dicendo di essere un simpatizzante dell’Inter e non del Napoli e di conoscere solo una delle persone con lui in macchina in quel momento. Gli altri tre, secondo le sue dichiarazioni, li avrebbe conosciuti quella mattina.

I legali difensori di Manduca, che non si sono presentati all’appuntamento, hanno annunciato ricorso al Tribunale del Riesame di Milano per la revoca dell’ordinanza di custodia cautelare in carcere.