Home Senza categoria Eurovelo 5: una pista ciclabile dal centro al distretto Mind

Eurovelo 5: una pista ciclabile dal centro al distretto Mind

Un intervento che i comitati di quartiere chiedevano ormai da tempo si realizzerà. E’ stato approvato infatti il progetto definitivo dell’itinierario Naviglio Pavese, Duomo Sempione, Molino Dorino, Percorso Nord che vedrà la realizzazione di una pista ciclabile per collegare la città dalla zona1, il centro, alla periferia nord del capoluogo con destinazione Mind, il quartiere ecosistema dell’innovazione milanese.

Per l’assessore Marco Granelli Eurovelo 5: “sarà un intervento importante e qualificante non solo per il peso dell’investimento che si inserisce con coerenza nel Piano della mobilità sostenibile di Milano. L’impatto darà benefici a tutta la città ma soprattutto sul quartiere, riequilibrando a favore della mobilità sostenibile l’attuale situazione che invece privilegia eccessivamente i veicoli a motore e presenta forti problemi di sosta selvaggia e degrado di tutta l’area verde, benché si tratti di uno dei più begli accessi alla città, a carattere fortemente residenziale. Il progetto valorizza le caratteristiche del corso e disegna un nuovo asse ciclo-pedonale in direzione centro-nord che collegherà l’Arco della Pace, piazza Firenze, Cascina Merlata e il distretto Mind”.

Il costo previsto è di 4 milioni di euro con il progetto curato da MM, inserito e finanziato nell’ambito del programma europeo Pon Metro sulla mobilità sostenibile che individua itinerari a lunga percorrenza che abbracciano tutto il continente realizzando una rete di percorsi. Infatti Eurovelo 5 unisce Londra con il sud dell’Italia, arrivando fino a Brindisi dopo 2900 chilometri. Per l’esattezza si tratta di un percorso che in gran parte ricalca la Via Romea Francigena, usata da secoli dai pellegrini europei per arrivare a Roma. Si toccano sei stati: il Regno Unito (130 km); la Francia (145 km); il Belgio (260 km); il Lussemburgo (75 km); la Francia ancora (340 km); la Svizzera (340 km); e l’Italia (1500 km).

Le zone che per prime beneficeranno della riqualificazione sono Corso Sempione e piazza Firenze. Lungo il corso infatti ci sarà un viale alberato dotato di un controviale per ogni direzione, due parterre verdi alberati con una corsia interna da due metri riservata alle biciclette e ai pedoni, due corsie per senso di marcia per i veicoli. La riqualificazione consentirà di ridisegnare gli spazi della sosta regolare destinata soprattutto ai residenti, che passeranno da circa 700 a 966 posti.

Inoltre anche la riqualificazione di piazza Firenze, la moderazione di velocità (Zona 30) dei controviali di viale Certosa e il collegamento con il piazzale del Cimitero Maggiore. Sempre con interventi di moderazione della velocità. Questa ciclabile sarà anche collegata attraverso la Zona 30 di via Domodossola alle ciclabili di City Life.