Home Mobilità Rapporto Domus Ispi: Milano ai vertici per la mobilità

Rapporto Domus Ispi: Milano ai vertici per la mobilità

Milano

Il capoluogo lombardo emerge nell’ultimo Indice Domus Ispi – uno studio sull’energia urbana illustrato in Domusforum 2019 tenutosi al teatro Franco Parenti – come una delle città più dinamiche e ricche di ‘movimento’ tra la varie metropolis urbane prese in esame: Chicago, Londra, Milano, San Paolo, Shanghai, Buenos Aires, Johannesburg, Lagos, Singapore e Toronto.

Si tratta modalità di valutazione che vanno oltre la tradizionale centrata sul Pil, per prendere in considerazione una serie di elementi differenti. A dare a Milano grande rilievo all’interno di questa classifica, vi è il suo tessuto imprenditoriale vivace, una forte rete di protezione sociale e la grande attrattiva da qualche anno esercita verso l’esterno.

Ma il punto più importante, evince la ricerca, è costituito dall’affermato sistema aeroportuale, con il numero di passeggeri transitati per gli scali di Milano e Bergamo che ha superato di 30 volte quello degli abitanti del capoluogo (40 mln vs 1,4 mln). A pesare negativamente è invece la persistente bassa qualità dell’aria, oltre alla scarsa occupazione femminile rispetto ai livelli occidentali.