Home Arte Il Bosco Verticale è tra i grattacieli più iconici dell’ultimo mezzo secolo

Il Bosco Verticale è tra i grattacieli più iconici dell’ultimo mezzo secolo

Un’opera di Milano tra i 50 grattacieli più importanti del mondo. E’ il Bosco Verticale dell’architetto Stefano Boeri, che già nel 2015 era stato insignito del titolo di grattacielo più bello del mondo dal Council on Tall Buildings and Urban Habitat e ora è stato inserito nella lista dei 50 più iconici dell’ultimo mezzo secolo sempre dallo stesso organo.

“Questo riconoscimento è prima di tutto un premio alla sperimentazione in architettura, in secondo luogo è un premio all’idea che la natura vivente possa diventare in futuro una componente essenziale dell’architettura e le foreste una componente essenziale delle nostre città” ha commentato lo stesso Stefano Boeri, realizzatore dell’opera che nel 2014 è stata al centro della riqualificazione dell’area di Porta Nuova, tuttora sottoposta ad altre modifiche e ritenuta oggi uno dei simboli dell’innovazione della città.