Home Mobilità Micromobilità, nuovi bandi a Milano: via libera nelle zone 30, ciclabili e...

Micromobilità, nuovi bandi a Milano: via libera nelle zone 30, ciclabili e pedonali

monopattino

Sono state approvate ieri dalla Giunta del Comune di Milano le prime regole riguardanti la micromobilità elettrica, ma anche i restanti mezzi in sharing come scooter o biciclette da anni ormai presenti nel capoluogo lombardo.

Saranno pubblicati a breve i bandi riguardanti i veicoli come segway, hoverboard, monopattini, monoruote, secondo le disposizioni del Ministero dei Trasporti dello scorso luglio. Avranno via libera nelle zone 30, nelle ciclabili e nelle pedonali.

“Milano è a favore dell’innovazione, della sostenibilità e di una mobilità agile e flessibile – dice Marco Granelli, assessore alla Mobilità e Lavori pubblici –. Abbiamo lavorato per definire un quadro di regole che ci consenta di governare la sperimentazione dello sharing anche di veicoli innovativi. Ma perché i monopattini elettrici abbiano successo e si inseriscano senza traumi nel sistema è necessario che i gestori e gli utenti ricordino sempre che i marciapiedi sono per i pedoni, i sensi unici vanno rispettati e strade e spazi pubblici appartengono a tutti e non al più veloce. La sharing mobility milanese ha già dimostrato la sua efficienza, noi oggi rinnoviamo i servizi esistenti e mettiamo a disposizione la nostra esperienza per costruire una rete sempre più capillare e integrata di modalità di trasporto complementari nel rispetto del codice della strada”.