Home Prima Pagina Ruby Ter, i difensori chiedono il rinvio alla Consulta

Ruby Ter, i difensori chiedono il rinvio alla Consulta

I legali difensori di Karima El Mahroug hanno chiesto il rinvio alla Consulta per criticità delle norme sulla corruzione in atti giudiziari degli atti riguardanti il processo Ruby Ter. Il procedimento vede imputati l’ex presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, insieme ad altre ventisette persone.

Berlusconi è accusato di aver corrotto i testi, tra cui la stessa Ruby e le altre olgettine, per testimoniare il falso nei vari filoni del processo riguardante le presunte cene eleganti di Arcore. Secondo la difesa della ragazza, però, mancherebbe l’automatismo tra il testimone che deve depporre e la qualifica di pubblico ufficiale che comporta l’accusa di corruzione. Sempre secondo i legali le norme su tale accusa violerebbe alcuni principi costituzionali di uguaglianza perché i testimoni non sarebbero stati adeguatamente informati per poter evitare di incorrere nella violazione della legge.