Home Politica Ricongiungimento, da ottobre nasce un nuovo centro comunale

Ricongiungimento, da ottobre nasce un nuovo centro comunale

Nascerà presumibilmente il prossimo autunno il nuovo centro del Comune di Milano in supporto ai cittadini stranieri che fanno richiesta di ricongiungimento con le proprie famiglie ancora presenti all’estero. L’amministrazione ha deciso di concentrare i servizi di supporto in un unico centro multiservizi in via Don Carlo S. Martino 10 per garantire inclusione sociale, accesso al sistema scolastico e formativo e contrasto alla dispersione scolastica. 

Nello spazio saranno presenti assistenti sociali, educatori, uno psicologo, un servizio di orientamento ai corsi di italiano attivi in città, dei consulenti legali, un sistema di mentorship da parte di chi ha avviato e concluso con successo un percorso di questo tipo.

“L’apertura dello spazio WeMi dedicato al ricongiungimento familiare – dichiara l’assessore alle Politiche sociali e abitative Gabriele Rabaiotti – sarà un ulteriore passo nello sviluppo di quello che abbiamo voluto definire ‘Welfare per tutti’, un sistema che si occupa delle esigenze di tutti i cittadini, di quelli in difficoltà ma non solo. Milano si conferma in questo modo attenta ai bisogni di ogni suo abitante e aperta nei confronti di chi aspira a diventarlo, in linea con lo spirito ambrosiano di una città aperta che ha saputo trovare nella diversità e nei percorsi di integrazione ben riusciti i suoi punti di forza”.