Home Città Metropolitana Cronaca Sparatoria a Vaprio d’Adda, la Procura valuta la posizione dell’imprenditore

Sparatoria a Vaprio d’Adda, la Procura valuta la posizione dell’imprenditore

sequestrato

La Procura di Milano sta valutando la posizione dell’imprenditore di 56 anni di Vaprio d’Adda, in provincia di Milano, che sabato sera ha sparato ai ladri una volta sopresi gli stessi all’interno della sua azienda. I due malviventi stavano portando via del materiale dalla ditta, un’impresa che produce condizionatori, quando l’uomo li ha scoperti e inseguiti, per poi sparare pur non riuscendo a colpirli. I ladri, tre persone in tutto, sono scappati lasciando il mezzo per strada e poi scappando nelle campagne vicine.

La pistola con cui l’imprenditore ha sparato è ora sotto sequestro, così come le munizioni e il materiale recuperato dopo il tentativo di furto. Secondo quanto riportato dai carabinieri, l’uomo avrebbe chiamato i militari solo un’ora dopo l’accaduto. Al vaglio la sua posizione per capire se da parte dell’imprenditore non ci sia stato un eccesso di legittima difesa.