Home Prima Pagina Treni, la Lombardia blocca i prezzi: “Non saliranno finché il sistema non...

Treni, la Lombardia blocca i prezzi: “Non saliranno finché il sistema non sarà efficiente”

Trenord

La Regione Lombardia ha deciso di tenere invariati i prezzi per quanto riguarda i treni che percorrono il territorio di competenza. “Regione Lombardia non aumenterà il prezzo del biglietto dei treni. Anzi, la Giunta regionale, nella seduta odierna, ha deciso, su mia proposta, di non applicare neppure l’adeguamento Istat”. è la dichiarazione dell’assessore regionale alle Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile, Claudia Maria Terzi, a margine della seduta di oggi del Consiglio regionale. “Lo abbiamo bloccato l’anno scorso – ha aggiungo l’assessore Terzi – e lo facciamo anche questo anno perché finche’ non si riesce a garantire un servizio pienamente efficiente, neanche un aumento dello zero virgola può essere accettato”.

Sempre l’assessore Terzi, nella giornata di ieri, aveva attaccato Trenord con un post su Facebook. “In tutta Italia, e anche in diverse zone d’Europa, si sono verificati gravi disservizi del sistema ferroviario dovuti alle temperature inusuali – si legge -. Il caldo eccezionale interferisce soprattutto sul funzionamento dei treni vecchi, mandando in blocco gli impianti di climatizzazione e dunque rendendo inutilizzabili i convogli stessi. Non è tanto un discorso di manutenzione quanto di vetustà del materiale rotabile. Va però detto che Trenord deve garantire maggiore tempestività nella comunicazione rivolta agli utenti: lo sconforto spesso nasce non solo dal disservizio in sé ma anche da informazioni carenti relative, per esempio, all’entità di un ritardo o alla necessità di cambiare un treno. Una comunicazione non puntuale aggrava i problemi dei pendolari, che, al contrario, devono essere alleviati in ogni modo”.