Home Città Metropolitana Cronaca Omicidio Campanella, il figlio adottivo confessa

Omicidio Campanella, il figlio adottivo confessa

uomo

Il 37enne Marco Campanella ha confessato l’omicidio del 71enne, padre adottivo, Michele Campanella. L’uomo è stato trovato morto nella propria abitazione a Legnano, trafitto da una serie di colpi inferti proprio dal 37enne. Nell’interrogatorio davanti al pubblico ministero di Bustro Arsizio ha spiegato di essersi sentito costantemente umiliato dal genitore, a causa delle frequenti liti che intercorrevano tra i due. Motivo: il presunto omicida è senza lavoro, senza un reddito e viveva in casa grazie alla pensione del 71enne, ex finanziere.

In tutto Marco Campanella avrebbe inferto dieci coltellate, ieri mattina alle 10, visto da un operaio al lavoro in un cantiere di fronte all’abitazione in cui si è consumato il delitto. E’ stato proprio lui ad avvisare il 112 e a far sì che accorressero i carabinieri. L’accusa per il 37enne ora è omicidio volontario.