Home sanità Fatebenefratelli, dipendenti iscritti all’USB sul tetto dell’ospedale in protesta

Fatebenefratelli, dipendenti iscritti all’USB sul tetto dell’ospedale in protesta

Gli iscritti all’Unione sindacabile di base dell’ospedale Fatebenefratelli di Milano hanno inscenato una clamorosa protesta oggi salendo sul tetto del pronto soccorso oftalmico di via Castelfidardo.

“USB presidia e sale sul tetto dell’ospedale Fatebenefratelli per la vertenza in corso da stamattina  sulla richiesta assunzioni. Dopo l’ennesima aggressione a un lavoratore a causa del taglio dei servizi la misura è colma. Chiederemo di parlare con l’assessore regionale alla Sanità Gallera. Fino a quando non otterremo l’incontro non scenderemo!”, recita il comunicato emesso da USB e pubblicato sul sito regionale. “La parola d’ordine – BASTA TAGLI ! – rappresenta in modo netto la nostra posizione sulla vicenda del pronto Soccorso che è solo emblematica di una situazione generale e molto diffusa, generata dalle politiche di tagli alla sanità pubblica che stanno portando ad una situazione di malessere generale sempre più diffusa. E’ grazie a scelte quali il taglio dei servizi e l’aumento dei ticket che le strutture di Pronto Soccorso sono quotidianamente prese d’assalto da centinaia di cittadini, che le utilizzano spesso anche come unica possibilità di curarsi compatibilmente con le sempre più diffuse difficoltà economiche”.