Home Città Metropolitana Cronaca Segregata e picchiata in casa, Oldrati confessa

Segregata e picchiata in casa, Oldrati confessa

vittima

Giacomo Oldrati, il 40enne di Milano accusato di aver segregato e picchiato la fidanzata fino a quando quest’ultima non è riuscita a scappare dalla finestra per sfuggire al suo aguzzino, ha confessato davanti al giudice per le indagini preliminari Ilaria De Magistris di aver picchiato e rinchiuso la donna per quattro giorni nel suo appartamento a Milano. Interrogato nel carcere di San Vittore, dove è rinchiuso, ha ammesso di avere problemi psichicic e di essere in cura.

L’uomo potrebbe restare in carcere oppure essere trasferito in un ospedale psichiatrico. In passato l’accusato era già stato assolto a Bologna a causa dei disturbi mentali ed era per questo seguito da un centro a Milano. Nel 2012 era infatti andato a processo per aver stordito e poi costretto ad umiliazioni e violenze quattro ragazze attraverso una particolare droga.