Home Prima Pagina Lodi, provano a filmare l’arbitro donna in spogliatoio: la Procura Federale apre...

Lodi, provano a filmare l’arbitro donna in spogliatoio: la Procura Federale apre un’indagine

poliziotto arbitro

Un arbitro donna di vent’anni ha consegnato alla procura della Federcalcio un referto al termine di una partita nel quale racconta di aver subito, domenica 2 giugno, un atto definito “inqualificabile” dal giudice sportivo. “Uscendo dalla doccia ho visto la basculante aperta e una mano con un telefonino bianco che mi riprendeva”, è quanto riportato riguardo all’episodio, avvenuto al termine di una gara valevole per il Trofeo Città di Lodi Under 15 ospitato dal Fanfulla.

“Dagli atti di gara – si legge nel comunicato del giudice sportivo del Comitato Regionale Lombardia – risulta che al termine della medesima la signora arbitro è stata fatta oggetto di atto inqualificabile (che non è qui il caso di qualificare) da parte di ignoti. Per tal motivo ci si riservano decisioni disciplinari a carico dei responsabili e delle società all’esito delle indagini richieste in proposito alla Procura Federale”.