Home Prima Pagina Stanze del Silenzio, firmato in Comune un patto per gli spazi dedicati...

Stanze del Silenzio, firmato in Comune un patto per gli spazi dedicati alla meditazione e alla preghiera

Il Comune di Milano ha riunito quest’oggi a Palazzo Marino i soggetti promotori delle Stanze del Silenzio milanesi: Istituti Milanesi Martinitt, Stelline, Pio Albergo Trivulzio, Golgi-Redaelli e Gruppo di Lavoro Nazionale per la “Stanza del Silenzio e/o dei Culti”. E’ stato firmato un patto di collaborazione per la promozione degli spazi dedicati alla meditazione, al raccoglimento e alla preghiera da mettere a disposizione di tutti i cittadini.

“Con il patto di collaborazione di oggi applichiamo i principi dell’amministrazione condivisa all’ambito dell’assistenza spirituale e religiosa, avviando un percorso che vede organizzazioni e comunità direttamente ingaggiate per la gestione condivisa di spazi e servizi – commentano gli assessori Lorenzo Lipparini (Partecipazione, Cittadinanza attiva e Open data) e Pierfrancesco Majorino (Politiche sociali, Salute e Diritti) –. Questo garantirà ai cittadini, di qualsiasi gruppo o credo religioso, spazi tutelati e assistenza. Ci auguriamo che questo modello possa diffondersi a diverse realtà e strutture aderendo a questo accordo, che è anche e soprattutto un segnale di inclusione e responsabilizzazione. Come istituzione ci siamo fatti garanti di questo procedimento, promuovendo un dialogo tra le diverse comunità attive sul territorio che oggi, a Palazzo Marino, iniziano un percorso comune a favore di tutti i cittadini, seguendo proprio le linee guida del Regolamento dei beni comuni recentemente approvato dal Consiglio Comunale”.