Home Cronaca Milano Zona 5 Femminicidio a Milano, chiesti 30 anni per l’accusato

Femminicidio a Milano, chiesti 30 anni per l’accusato

Il pubblico ministero di Milano, Gianluca Prisco, ha chiesto una condanna a trent’anni di carcere nel processo con rito abbreviato in corso di svolgimento davanti al giudice per l’udienza preliminare Giulio Fanales ai danni di Antonio Nunez Martinez. L’accusato, di origini dominicane, è imputato di omicidio volontario aggravato dai futili motivi per l’accoltellamento a morte della 49enne Mora Alvarez Alecandra del Rocio, una portinaia, sua compagna di sette anni più anziana.

Il 42enne, di professione magazziniere e finora assolutamente incensurato, ha confessato il delitto risalente allo scorso 10 giugno e avvenuto proprio a Milano attorno alle 6 del mattino, all’uscita da un locale in zona Ripamonti (il B52), al termine di una lite per motivi di gelosia. L’11 settembre è in programma l’udienza in cui potrebbe già arrivare la sentenza da parte del giudice.