Home Città Metropolitana Cronaca Bossetti trasferito nel carcere di Bollate

Bossetti trasferito nel carcere di Bollate

Bossetti

Massimo Bossetti ha lasciato il carcere bergamasco di via Gleno per essere trasferito in quello di Bollate a Milano. A chiedere il trasferimento era stato proprio lo stesso Bossetti, condannato alcuni mesi fa in via definitiva per l’omicidio di Yara Gambirasio, la ragazzina di dodici anni trovata senza vita a Brembate Sopra il 26 novembre 2010 e il cui responsabile dell’omicidio, secondo la verità processuale, è stato condannato dopo una lunghissima vicenda giudiziaria durata diversi anni.

L’uomo, che dovrà scontare l’ergastolo, ha chiesto di poter lasciare la struttura in cui era per quella di destinazione al fine di poter lavorare. La richiesta avanzata dall’avvocato Claudio Salvagni è stata accolta e l’ex muratore di Mapello ha quindi potuto trasferirsi dal carcere in cui era rinchiuso in una sezione protetti, destinata a chi commette reati su donne e bambini.