Home Cronaca Monza, chiesta sorveglianza speciale per un italiano convertito all’Islam

Monza, chiesta sorveglianza speciale per un italiano convertito all’Islam

Polizia

Il pubblico ministero di Milano, Enrico Pavone, ha chiesto un provvedimento di sorveglianza speciale per tre anni, obbligo di residenza a Monza e divieto di utilizzare e detenere computer e cellulari per Marco Valentino, 52 anni, residente a Monza. L’uomo si è convertito all’Islam ma ha sviluppato idee radicali. Nei suoi dispositivi sono stati trovati foto, video e documenti inneggianti all’Isis. La Sezione misure di prevenzione del tribunale deciderà nell’udienza del prossimo 9 maggio.

L’uomo risulta già indagato in passato per terrorismo internazionale dalle Procure di Milano e Cagliari, ma nelle precedenti occasioni la sua posizione è stata archiviata.

Su Facebook si fa chiamare anche Abu Omar oltre ad aver assunto il nome musulmano di Muhammad Nur Al Haqq. Sempre sulla propria pagina web avrebbe postato diversi documenti video di stampo anti-occidentale.