Home sanità A Niguarda il primo trapianto fegato-rene in due tempi

A Niguarda il primo trapianto fegato-rene in due tempi

L’ospedale Niguarda ha annunciato oggi di aver portato a termine con successo, grazie all’equipe di Chirurgia Generale e dei Trapianti di Niguarda, diretta da Luciano De Carlis, il primo caso in Italia di trapianto combinato di fegato e rene in due tempi in una paziente affetta da policistosi epatorenale.

“In questi casi, risulta indicato il trapianto combinato di fegato e rene – indica De Carlis -. Ma il trapianto di fegato in queste condizioni risulta particolarmente complesso dal punto di vista chirurgico. L’utilizzo della circolazione extracorporea, il ricorso a farmaci vasopressori per controllare l’ipotensione, nonché la transitoria ipotermia durante il trapianto di fegato sono fattori potenzialmente in grado di compromettere la ripresa funzionale del successivo trapianto di rene, se eseguito nel corso della stessa sessione chirurgica del trapianto di fegato”.

A distanza di pochi giorni, un secondo caso di trapianto fegato-rene in due tempi è stato eseguito sempre a Niguarda in collaborazione con il Centro Trapianti di Genova, diretto da Enzo Andorno.