Home Politica Ruby bis, niente carcere per Emilio Fede: andrà ai domiciliari

Ruby bis, niente carcere per Emilio Fede: andrà ai domiciliari

FEDE

L’ex direttore del Tg4, Emilio Fede, non andrà in carcere. Dopo essere stato condannato a 4 anni e 7 mesi in Cassazione per induzione e favoreggiamento della prostituzione, la Procura Generale di Milano ha sospeso l’ordine di carcerazione in ragione dell’età (ha 87 anni) e di motivi di salute. Sconterà quindi la pena ai domiciliari, a meno di una decisione contraria da parte del Tribunale di Sorveglianza, che avrà l’ultima parola in merito. Per ora Fede, tramite i propri legali, è riuscito quantomeno ad ottenere il differimento della pena come da richiesta degli avvocati.

Ai domiciliari sconterà alcuni mesi, la parte rimanente oltre i quattro anni, prima di poter chiedere l’affidamento in prova ai servizi sociali. Misura che ha già richiesto l’altra condannata, Nicole Minetti, che i giudici hanno ritenuto colpevole con una pena di due anni e dieci mesi.