Home Cronaca ‘Ndrangheta, quattro arresti per un omicidio del 2003

‘Ndrangheta, quattro arresti per un omicidio del 2003

Quattro persone sono finite agli arresti (una delle quali a Milano) per ordine della Procura di Catanzaro, al termine di un’operazione riguardante un caso di omicidio risalente al 2003. In manette sono finiti i boss Cosimo Mancuso e Giuseppe Accorinti oltre ad Antonio Prenesti e Domenico Polito, tutti esponenti di spicco della ‘ndrangheta calabrese, appartenenti a diverse cosche.

Secondo l’accusa sarebbero mandanti dell’omicidio di Raffaele Fiamingo, detto “Il Vichingo”, al tempo dei fatti ritenuto boss di Rombiolo, in provincia di Vibo Valentia.

L’omicidio sarebbe dovuto, secondo quanto appurato dalle recenti indagini, a una faida allora in atto tra le famiglie di ‘ndrangheta, ma il caso è stato risolto solo in questi mesi grazie anche alla collaborazione di Emanuele Mancuso, collaboratore di giustizia, che ha rivelato i responsabili e aiutato gli investigatori a mettersi sulle tracce degli arrestati.