Home Politica Ruby bis, la Cassazione condanna Fede e Minetti

Ruby bis, la Cassazione condanna Fede e Minetti

fede Minetti

L’ex direttore del Tg4 Emilio Fede e l’ex consigliera regionale Nicole Minetti sono stati condannati in Cassazione rispettivamente a 4 anni e 7 mesi di reclusione e a 2 anni e 10 mesi nel processo Ruby bis. Entrambi sono stati quindi condannati per i reati di favoreggiamento della prostituzione e tentativo di induzione (il secondo solo per Fede) in merito a quelle che sono state definite come le “cene eleganti “di Arcore, nella villa dell’ex premier Silvio Berlusconi.

Fede, 86 anni, dovrebbe restare ai domiciliari per la prima parte della pena prima del probabile affidamento ai servizi sociali. Nicole Minetti avrà invece la possibilità di chiedere l’affidamente in prova.

“Io sono stato condannato perché ho indotto sei ragazze alle prostituzione. Perfetto. Punto e basta. Se qualcuno ci crede va bene. Non commento minimamente. Mi viene da ridere. Intanto devo scegliere dove fare gli arresti domiciliari, se a Roma, a Napoli, a Capri o a Milano – ha commentato Fede all’adnkronos – Chi può credere che io abbia potuto far prostituire delle ragazze con Berlusconi? Alcune di queste ragazze io non le conoscevo neanche. Le due ragazze di Torino le ho viste una volta nella vita”.