Home Cronaca Niente soldi per la retta della mensa, Candreva paga per la bambina...

Niente soldi per la retta della mensa, Candreva paga per la bambina a Minerbe

Antonio Candreva, esterno offensivo dell’Inter, si è reso protagonista di un gesto di generosità nei confronti della bambina di Minerbe, nel veronese, costretta a mangiare cracker e tonno in scatola perché i genitori non erano in grado di pagare la retta. Il giocatore ha contattato direttamente il sindaco, Andrea Girardi, comunicando che avrebbe pagato lui la retta grazie alla quale la bimba potrà ora mangiare assieme agli altri compagni di squadra.

Tantissimi i commenti in positivo per il gesto del calciatore, dopo le polemiche che avevano caratterizzato il dibattito politico dei giorni scorsi. Il problema era stato infatti sollevato dal Partito Democratico, che aveva parlato di scelta discriminatoria da parte dell’amministrazione a guida leghista (la bambina ha genitori stranieri). Secondo quanto raccontato
dal sindaco, “Candreva ha telefonato ieri sera dicendo che vuole pagare i pasti di tutto l’anno alla bambina in questione, ma non solo: si è proposto di sanare anche le altre situazioni di mora che abbiamo in essere”.