Home Città Metropolitana Cronaca Ammanco da 20 milioni nelle casse dei Frati Minori, chiesta la prescrizione...

Ammanco da 20 milioni nelle casse dei Frati Minori, chiesta la prescrizione per tre imputati

Palazzo di Giustizia

Il pubblico ministero di Milano, Adriano Scudieri, ha chiesto al giudice della quarta sezione penale del Tribunale meneghino, Giuseppe Vanore, l’archiviazione per prescrizione a carico dei tre ex amministratori di altrettanti enti dei Frati Minori, accusati di appropriazione indebita per la sparizione di circa 20 milioni di euro dalle casse dei francescani.

I tre enti in questione sono la Casa Generalizia dell’Ordine dei Frati Minori, la Provincia di Lombardia San Carlo Borromeo dei Frati Minori e la Conferenza dei ministri provinciali dei Frati Minori d’Italia. Tramite i legali, hanno tutte chiesto di respingere la richiesta presentata dal pm, mentre le difese hanno chiesto che venga accolta. Andrà invece valutata dal giudice, ma il pm ha deciso di non oppoersi, la possibilità che possa esserci una piena assoluzione nel merito a prescindere dall’intervenuta prescrizione.