Home Cronaca Rapinarono l’Unicredit di via Ascanio Sforza: due arresti

Rapinarono l’Unicredit di via Ascanio Sforza: due arresti

Ne avevano ricavato un bottino da 69mila euro ma non sono riusciti a sfuggire alle forze dell’ordine. Anzi si trovano già nel carcere di San Vittore per altri reati. I carabinieri della compagnia Duomo hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di Nicolò Ruggeri, di 39 anni, e Luigi Gaeta, di 47.

Lo scorso 5 giugno i due uomini con una complice, una donna che non è ancora stata individuata, avevano compiuto una rapina nella filiale Unicredit di via Ascanio Sforza, sequestrando per un’ora e mezza i dipendenti e i clienti che si trovavano all’interno dell’agenzia.

Avevano fatto irruzione nella banca con i volti coperti, i tatuaggi nascosti da cerotti e armati di taglierini. Mentre due di loro immobilizzavano e rinchiudevano in una stanza non visibile dall’esterno impiegati e clienti, il terzo costringeva il direttore a chiudere la filiale e ad inserire i codici di sblocco del bancomat e della cassaforte centrale. Poi la fuga che si è conclusa in ogni caso, per due di loro, dietro le sbarre.