Home Prima Pagina Crisi Galimberti, il Tribunale prende tempo: a rischio 250 lavoratori

Crisi Galimberti, il Tribunale prende tempo: a rischio 250 lavoratori

Ultimi tentativi per provare a salvare la Galimberti spa, catena di negozi lombarda da anni attiva nel mondo dell’elettronica. E’ infatti arrivata una proposta di concordato preventivo alternativa a quella già bocciata nei giorni passati. Il Tribunale, nell’ultima udienza, ha preso tempo per valutare la situazione.

“Le politiche commerciali sbagliate degli ultimi anni hanno portato a una condizione gravissima per i 250 lavoratori che continuano a ricevere dall’azienda, nonostante la situazione, dichiarazioni semplicistiche ed approssimative”, hanno scritto gli esponenti della Filcams Cgil, ieri presenti in presidio davanti al Tribunale di Milano.

Se però dovesse arrivare una nuova bocciatura la conseguenza sarebbe la chiusura dei punti vendita, undici dei quali già sono stati chiusi e altri cinque ceduti. Ieri, in un comunicato, il partner Euronics la cui gestione di alcuni punti vendita passa proprio attraverso Galimberti, ha precisato che “le vicende coinvolgono esclusivamente Galimberti Spa”, negando quindi eventuali ricadute.