Home Prima Pagina Cittadinanza onoraria a Guaidò, Sala dice no

Cittadinanza onoraria a Guaidò, Sala dice no

Il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, si è opposto alla proposta presentata dal consigliere di maggioranza Enrico Marcora, eletto proprio nella lista Sala, per consegnare la cittadinanza onoraria di Milano a Juan Guaidò, politico venezuelano auto-proclamatosi presidente del Venezuela. Marcora ha presentato una mozione, firmata anche da alcuni consiglieri di centrodestra, chiamata “Sostegno umanitario al Venezuela e al presidente legittimo e democratico Guaidò”.

“Mi dissocio – ha dichiarato il primo cittadino – Ho molti amici che vivono in Venezuela, conosco il Paese, credo che sia veramente esecrabile quello che Maduro ha fatto, ma da qui a dare la cittadinanza a Guaidò e capire quanto sia una vera alternativa, ce ne passa”. La mozione non ha poi superato il vaglio del Consiglio Comunale.  L’aula ha invece approvato un’altra mozione che impegna il Consiglio comunale e il sindaco ad “attivarsi per creare un corridoio umanitario a Milano per accogliere e assistere i cittadini venezuelani, per creare un punto di raccolta di medicinali provvedendo per l’invio in Venezuela, e a riconoscere il processo avviato da Guaidò come democratico, elettivo ed auspicabile per il Venezuela”.