Home Politica Scala, niente soldi dagli arabi. Sala: “Restituiremo i tre milioni”

Scala, niente soldi dagli arabi. Sala: “Restituiremo i tre milioni”

Il Consiglio d’amministrazione del Teatro alla Scala ha deciso di respingere l’eventuale ingresso degli investitori provenienti dall’Arabia Saudita. “Restituiamo i soldi ai Sauditi. Non è stato approvato nessun accordo – ha dichiarato il sindaco di Milano, che in quanto primo cittadino della città è anche presidente del board – La decisione del consiglio oggi è netta e precisa, cioè i fondi che sono arrivati senza che il consiglio fosse al corrente che stessero arrivando verranno restituiti e quindi questo automaticamente stoppa ogni discussione dell’ingresso dei sauditi nel consiglio della Scala”.

Nella giornata di ieri il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, aveva paventato la possibilità di un licenziamento del sovrintendente Alexander Pereira, ma Sala ha negato che in CdA si sia parlato di questo aspetto. “Se Fontana intende portare avanti un’idea del genere deve proporla al CdA attraverso il suo rappresentante ma oggi non si è nemmeno accennato alla cosa”.