Home Politica Festa della donna, sarà sciopero generale

Festa della donna, sarà sciopero generale

L’8 marzo, quest’anno, non sarà solo la Festa della Donna. Come annunciato anche dal sito dell’amministrazione comunale, “l’Unione Sindacale Italiana ha indetto uno sciopero generale nazionale di tutte le categorie pubbliche e private per il giorno 8 marzo 2019 contro la violenza maschile sulle donne. Allo sciopero hanno aderito le organizzazioni sindacali Slai Cobas, Usi, Usi Ait, Cobas Confederazione dei Comitati di Base, Si Cobas,Cub, Sgb e Usb. L’iniziativa è rivolta a tutti i lavoratori e lavoratrici del pubblico impiego di qualsiasi tipologia contrattuale. I servizi potrebbero subire rallentamenti e interruzioni”.

A rischio ci sono tutti i servizi principali, dai mezzi di trasporto fino alla scuola. I treni, ad esempio, saranno in sciopero da mezzanotte fino alle 21. I taxi dalle 8 alle 22. Fermi anche bus, tram e metro. Lo sciopero coinvolgerà anche tutto il comparto scuola, i cui sindacati chiedono la riapertura delle gratuatorie ad esaurimento e l’estensione del doppio canale di reclutamento con graduatorie d’istituto provinciali, e quello sanitario.