Home Cronaca “Idee in fuga”, un crowdunding per il carcere di Bollate

“Idee in fuga”, un crowdunding per il carcere di Bollate

Un progetto di crowdfunding per aiutare i detenuti all’interno del carcere di Bollate. E’ lo scopo del progetto “Idee in fuga”, ideato dall’impresa sociale Bipart e sostenuto dall’Associazione Illustratori, che hanno creato una mostra (esposta a Base fino a oggi e poi presente dal 10 marzo a Fa’ la cosa giusta, successivamente girerà per tutta la città) per esporre le opere da mettere all’asta al fine di avere un budget da spendere e proporre per un progetto di bilancio partecipativo. Sarà proprio la somma raccolta attraverso la vendita delle opere a creare il budget stesso, che verrà poi sottoposto assieme al progetto al provveditorato regionale dell’amministrazione penitenziaria, al Comune di Milano, alla Città Metropolitana e al Municipio 8.

Le opere sono acquistabili, al di là dell’asta finale, anche attraverso una donazione in denaro con Paypal o con un acquisto online. Tutte le illustrazioni sono visibili con un’app che consentirà, tramite smartphone, di vedere chi è l’autore e qual è il motivo della partecipazione al prgoetto.