Home Prima Pagina Aggredì passante con una spranga, 32enne assolto per infermità

Aggredì passante con una spranga, 32enne assolto per infermità

Frankline Njuakeh, il camerunese di 32 anni arrestato lo scorso 23 gennaio per tentato omicidio nei confronti di un passante alla fermata del tram a Milano, è stato assolto dal giudice per l’udienza preliminare di Milano, Manuela Cannavale, per totale incapacità di intendere e di volere al momento dei fatti. Nel corso del processo con rito abbreviato, infatti, una perizia disposta dal giudice ha sottolineato come l’uomo soffra di disturbi psichici, a causa dei quali ha colpito a sprangato la propria vittima.

Il trentaduenne verrà sottoposto per i prossimi tre anni a una misura di sicurezza in una Rems, le residenze per l’esecuzione delle misure di sicurezza in cui vengono accolti gli autori di reati dovuti a tali disturbi.

A seguito dell’insensato assalto, avvenuto tra via Sabotino e via Ripamonti, la vittima ha perso l’udito dell’orecchio destro, oltre ad avere problemi di mobilità del braccio sinistro e nel senso del gusto, come denunciato dai legali che hanno seguito la parte civile.