Home Inchiostro Digitale Gli occhi e il buio, un fumetto alla ricerca dell’anima

Gli occhi e il buio, un fumetto alla ricerca dell’anima

L’esistenza dell’anima è un argomento che ha interessato e interessa tutt’oggi numerose culture, non bisogna dunque stupirsi se è un tematica che si ripete spesso nelle discussioni, nei saggi e nelle opere artistiche. In questo filone si inserisce il romanzo grafico di Gigi Simeoni Gli occhi e il buio.

http://www.sergiobonelli.it/sezioni/636/gli-occhi-e-il-buio

La storia segue la discesa nella follia del pittore Alessandro Simonetti, declino che va di pari passo con la sua ascesa artistica. Motivo conduttore delle sue azioni è l’ossessione per l’anima e la sua manifestazione nel momento della morte.

Con un’esperienza quasi trentennale nell’ambiente fumettistico, Simeoni dimostra in questa graphic novel il suo incredibile talento e la sua vasta cultura, ricreando in maniera minuziosa il periodo della Belle Époque tramite una ponderata inclusione di elementi e personaggi reali all’interno della sua narrazione.

http://www.slumberland.it/contenuto.php?id=15893

L’opera prende ispirazione da classici quali Lo strano caso del dottor Jekyll e del signor Hyde e Sherlock Holmes (citati apertamente), ma anche da From Hell di Alan Moore o I delitti della Rue Morgue di Poe, presentando una rielaborazione in chiave meneghina delle vicende di Jack lo squartatore nella Milano del 1907.

https://www.mangaforever.net/124984/gli-occhi-e-il-buio-recensione-edizioni-bd

Artisticamente siamo di fronte ad un capolavoro di minuziosità e china: la sceneggiatura aulica e forbita si sposa e completa un disegno incredibilmente dettagliato, ricostruendo la città, i suoi abitanti  e le varie relazioni sociali nei minimi particolari; viceversa l’impagabile gioco di luci e ombre crea ulteriore profondità psicologica a personaggi già ben caratterizzati.

Gli occhi e il buio è il giusto connubio tra la tradizione stilistica italiana e la non convenzionalità tipica dei romanzi grafici dove i personaggi, nonostante i ruoli preimpostati dalla società, non sono mai interamente virtuosi o maligni ma alla ricerca di loro stessi e interessati a perpetuare i loro scopi con ogni mezzo possibile.

https://imageimage.eu/wow-il-museo-del-fumetto-di-milano.html

Un fumetto da collezione che consiglio caldamente.