Home Cronaca Milano Zona 4 Aggredì la ex convivente, condannato a 10 anni

Aggredì la ex convivente, condannato a 10 anni

Il Tribunale di Milano ha condannato a dieci anni di carcere Francesco Lamesta, 47 anni, accusato nel processo con rito abbreviato di aver accoltellato la ex convivente a causa di una lite di fronte all’abitazione di via Bronzetti, nel capoluogo lombardo. Il pubblico ministero Antonia Pavan aveva chiesto proprio dieci anni per tentato omicidio, stalking, sequestro e rapina. Lamesta dovrà pagare un risarcimento provvisionale di 5.000 euro alla donna.

I fatti risalgono al 1° agosto dello scorso anno, quando Lamesta chiamò i soccorsi dicendo di essere stato aggredito. Gli agenti si accorsero però della somiglianza con l’identikit fornito dalla vittima di un’aggressione avvenuta poche ore prima, una donna di 38 anni. L’uomo sostenne invece di essere stato picchiato dai parenti della ex convivente. Più tardi ha poi confessato quanto accaduto. I suoi legali hanno comunque annunciato che faranno ricorso in appello una volta arrivate le motivazioni.