Home Sport Milano L’Inter dimentica Icardi: battuto il Rapid, ancora a segno Martinez

L’Inter dimentica Icardi: battuto il Rapid, ancora a segno Martinez

Un calcio di rigore di Lautaro Martinez lancia l’Inter a Vienna nell’andata dei sedicesimi di finale di Europa League e consente ai nerazzurri di dimenticare per qualche ora il caso Icardi. Il “Toro” conquista e realizza il penalty decisivo nel primo tempo, in una partita che gli ospiti gestiscono nel resto della contesa, chiudendo con un vantaggio importante in vista della sfida di ritorno di giovedì prossimo.

“E’ vero che si poteva far meglio, ma abbiamo trovato una squadra che sta bene in campo difensivamente e che ha gamba quando riparte, le scelte dei giocatori sono state fatte in funzione dei loro strappi e quando abbiamo perso palla è stato anche pericoloso – ha detto Spalletti nel post-partita -. Il campo era un po’ ‘appiccicoso’ e questo ci ha affaticato muscolarmente. Siamo stati molto ordinati, però, facendo la gara che dovevamo fare”.

Al triplice fischio i giocatori sono andati a salutare i tifosi, che hanno intonato cori per Handanovic, in quella che è sembrata una presa di posizione in favore della scelta fatta dalla società di togliere la fascia di capitano a Icardi per consegnarla all’estremo difensore.