Home Bambini “La pecora nera”: la bellezza della diversità

“La pecora nera”: la bellezza della diversità

Un evento per bambini, per scoprire e imparare a convivere con la diversità in modo intelligente, divertente e originale. La compagnia Teatrodistinto porta in scena domenica 10 febbraio uno spettacolo indicato, in particolare, per i bambini dai tre ai sette anni di età.

Prodotto e portato in scena dalla compagnia Teatrodistinto, questo spettacolo – al tempo stesso leggero e profondo, semplice e raffinato – è indicato, in particolare, per i bambini dai tre ai sette anni di età, ma in realtà si rivolge un po’ a tutti e si interroga, in modo intelligente e originale, sulla scoperta della diversità, sulla sua ricchezza, sulla sua bellezza e sulle sue implicazioni. 

Ecco una pecora nera. Forse è arrabbiata. A chi assomiglia? Con chi gioca? Se ne sta sola perché è dispettosa? O forse è dispettosa perché gli altri la guardano male? Ecco il gregge: ordinato, numeroso e bianco. Forse è un bianco un po’ troppo netto, destinato, prima o poi, ad incontrare il colore.

La pecora nera è avvolta nel suo mondo, fatto di giochi scoordinati e fantasiosi, di compagni di viaggio diversi da lei. Vive e abita il suo prato in bilico tra la ricerca di uno spazio nella normalità e la voglia coraggiosa di non lasciarsi cambiare, di sperimentare la sua diversità. C’è un mondo emotivo ricco e interessante nei suoi giochi solitari…

Immagini, tracce e momenti ironici si rivelano gradualmente su un prato verde, grazie alla presenza sul palcoscenico di due attori bizzarri e così differenti (uno è bianco e piccolo, l’altro grande e scuro), che raccontano con gesti, oggetti e azioni la loro fiera diversità.


La pecora nera, domenica 10 febbraio 2019, ore 11.Ingresso: 8 euro. Età consigliata: 3-7 anni. Compagnia: Teatrodistinto. Con: Daniel Gol, Michele Puleio e Alessandro Nosotti. Scritto e diretto: da Daniel Gol, Laura Marchegiani e Alessandro Nosotti.