Home Politica Utilizzo illecito di fondi pubblici, assolta l’ex assessore Moioli

Utilizzo illecito di fondi pubblici, assolta l’ex assessore Moioli

L’ex assessore comunale di Milano, Mariolina Moioli, è stata assolta con formula piena nel processo di primo grado davanti al Tribunale di Milano dall’accusa di aver utilizzato illecitamente i fondi pubblici per la tutela dell’invanzia e i centri estivi di Palazzo Marino. La Provura aveva chiesto 6 anni. E’ invece finito con un giudizio di colpevolezza il procedimento per Patrizio Mercadante, ex dirigente comunale per il quale è arrivata una condanna a quattro anno, di fronte a una richiesta di sette.

In tutto il processo si è chiuso con sei assoluzioni e due condanne. “Hanno rubato anni della mia vita, la verità è venuta fuori, ho sofferto tanto e ho dovuto lasciare la politica, ma ho sempre creduto nella giustizia”, ha dichiarato Moioli. A fronte delle due condanne il Comune di Milano e la Fondazione Pini dovranno ricevere un risarcimento per danni patrimoniali e non patrimoniali che ha portato a confische per 28.500 euro in totale.