Home Mobilità Accordo Comune-Atm per ridurre l’inquinamento acustico

Accordo Comune-Atm per ridurre l’inquinamento acustico

Il Comune di Milano e l’ATM, Azienda Trasporti Milanesi, hanno approvato le linee guida per un piano di contenimento e abbattimento del rumore delle infrastrutture stradali, considerata una delle fonti di inquinamento più sottovalutate e meno controllate ma in realtà seria minaccia il benessere comune.

“Conteniamo il rumore da traffico privato con misure tese a limitare l’uso dei veicoli, Area B, Area C e Zone 30. Questi sono alcuni degli strumenti efficaci che mettiamo in campo – dice l’assessore alla Mobilità e Ambiente del Comune di Milano, Marco Granelli – consapevoli che il trasporto pubblico va sviluppato e i tram sono strategici oltre che caratteristici della nostra città. Oggi è possibile contenere il rumore anche di questi mezzi ma occorre un oggettivo censimento delle località e delle criticità e verificare di volta in volta gli accorgimenti migliori per ottenere un risultato soddisfacente per abbattere il rumore determinante a definire la qualità della vita di residenti e lavoratori”.

Il protocollo servirà per effettuare un censimento e verificare in che modo si potrà intervenire nelle zone ritenute maggiormente colpite dall’inquinamento acustico.